Istituto Filippo Smaldone

Ente di Formazione e Orientamento Professionale

Contatore visite

101941
Oggi
Ieri
Questa settimana
Settimana scorsa
Questo mese
Mese scorso
Totale
39
57
142
83507
1946
3333
101941

Il tuo IP: 54.205.247.203
Ora del Server: 2014-08-20 16:31:34

Scuola dell'Infanzia

La Sede 1 dell’Istituto "Filippo Smaldone" di Salerno accoglie oltre 60 alunni audiolesi provenienti dall’Italia centro-meridionale, che frequentano la Scuola dell'infanzia e scuola primaria (ex scuola elementare) paritarie specializzate per sordi.
Nella Scuola dell'infanzia i bambini sono precocementeScuola esposti ad una intensa stimolazione acustica per il potenziamento dei residui uditivi attraverso giochi sonori, sistemi di personalizzazione dell’amplificazione sonora in cuffia, il controllo continuo delle protesi e degli impianti cocleari. Si associa anche la stimolazione dei sistemi sensoriali vicarianti mediante l’uso della pedana vibrante associata a stimoli visivi cromatici per il controllo delle componenti sopra-segmentali del linguaggio verbale.
Successivamente si passa all'impostazione fonologico-articolatoria attraverso il bombardamento percettivo, la discriminazione percettivo acustica, gli esercizi di articolazione verbale e l'impostazione dei fonemi utilizzando l'analisi in tratti.
Il Centro di Ricerca e Sperimentazione dell’Istituto Filippo Smaldone di Salerno ha ideato il sistema della dattilologia fonologica che consente una precoce verbalizzazione dei bambini sordi ed evita gli errori di pronuncia compiuti nella produzione verbale.
La difficoltà del bambino sordo di percepire i rumori prodotti dal suo spostamento nell'ambiente può interferire con i processi di sviluppo psicomotorio. Pertanto, le attività della scuola materna sono rivolte anche al sostegno della stabilità, dell'equilibrio posturale e dinamico, della coordinazione motoria e della motricità grossolana e fine.
Da sempre l’Istituto Filippo Smaldone di Salerno si è occupato di integrare gli alunni sordi con i coetanei udenti, evitando comunque di cadere nel semplice inserimento scolastico. L’integrazione con gli udenti avviene pertanto in alcuni giorni della settimana all'interno o all'esterno della nostra scuola, affinché gli alunni sordi abbiano spazi didattici specializzati per fronteggiare le loro difficoltà percettive con strumenti e metodologie adattate. Crediamo che sia la scuola a doversi adattare al bambino sordo per consentirgli la massima espressione delle sue potenzialità cognitive e comunicative e non chiediamo al bambino sordo di comportarsi come se fosse udente in una scuola di udenti fatta soltanto a misura degli udenti.
Sempre nella scuola materna un ruolo determinante viene svolto dalla riabilitazione logopedica; infatti, nell’Istituto Filippo smaldone sono trattati all'interno dello stesso complesso gli aspetti Audiometriascolastici e gli aspetti riabilitativi, che risultano coordinati da un'unica regia.
I nostri logopedisti trattano soltanto bambini con sordità ed il loro livello di specializzazione risulta molto elevato, anche per i continui aggiornamenti scientifici realizzati all'interno ed all'esterno dell'istituto.
La riabilitazione logopedica individuale e di gruppo si avvale di strumentazioni sofisticate e di metodologia d'avanguardia approntate dal centro di ricerca e sperimentazione dell'istituto.